La comunicazione è nell’orecchio di chi ascolta

Una delle principali componenti della comunicazione efficace è senza dubbio il feedback. Ovvero, la continua verifica da parte dell’emettitore che il suo messaggio sia arrivato a destinazione e, soprattutto, sia stato compreso dal ricevitore. Ora, nei contesti sempre più frequenti di formazione a distanza (o da remoto), l’elemento della retroazione comunicativa va a farsi benedire……

8 frasi (innocenti) che parlano negativamente di noi

Si sa, il linguaggio è la realtà più prossima del pensiero. Ce ne accorgiamo soprattutto in due circostanze pressoché opposte: quando non riusciamo a tradurre in parole qualcosa che ci frulla in testa (il classico “Ce l’ho sulla punta della lingua…”)quando le frasi “ci scappano” e vorremmo riprenderle, ma ormai è troppo tardi Il secondo……

Ce la fai in 15 secondi?

Che si tratti di un elevator pitch in senso lato o di una classica conferenza, il vincolo del tempo è sempre in cima alle indicazioni cui attenersi. Di solito, fa il paio con il “numero massimo di slide da presentare”, ma questa, più che una prescrizione, è una deformazione mentale di chi è convinto che……

Cosa è giusto dire e cosa no

Le prime volte che parliamo in pubblico ci facciamo una quantità esorbitante di problemi conditi da un bel po’ di emozione. Con l’esperienza, la tensione si affievolisce, tuttavia diventiamo più critici nei nostri confronti. Se all’inizio, la vera sfida è riuscire a vincere la paura, man mano che pratichiamo “l’arte” del public speaking andiamo sempre……

8 modi per parlare in pubblico con la tecnica del contrasto

In tutte le faccende umane l’esperienza non si costruisce partendo dal singolo elemento, ma dalla sua relazione con l’ambiente circostante. Ne deriva che il significato dipende da come viene percepita la totalità della forma e dello sfondo (o della rappresentazione, per dirla con la Gestalt). È proprio per effetto di questo contrasto che il tutto……