La vita è un rullino da sviluppare, non una fotografia istantanea

Gatto che suona il pianoforte

Ci sono cose che si capiscono solo dopo aver accumulato un bel po’ di anni sulle spalle. Cambiano le generazioni, ma per buona parte dell’età “giovanile” (il termine non ha confini netti e tanto meno universali) l’attrazione continua ad andare in un’unica direzione, quella della gratificazione immediata. Un vortice di istantaneità che i social hanno …

Sapere una materia è diverso da sapere insegnare una materia

Un formatore che coinvolge il pubblico

A distanza di anni ho ancora vivido il ricordo di alcuni miei professori delle superiori, compresi quelli delle materie (per me) “meno entusiasmanti”. Dopo non averci capito un granché per un sacco di tempo, l’ultimo anno mi ero così appassionato alla chimica tanto da pensare seriamente di imboccare quella strada anche all’università. La questione, con …

Le persone che ci piacciono sono quelle che si piacciono

Fino a qualche mese fa, quando ancora la formazione era sinonimo di aula fisica, mi bastava “scansionare” i presenti e, in pochi secondi, farmi un’idea del tipo di relazione che si sarebbe instaurata con loro durante il corso. Una rapida valutazione della comunicazione non-verbale, passata al vaglio dell’istinto, mi permetteva di “attrezzarmi” per tempo e …