E se il digitale fosse solo una sfida culturale?

Tubetti di colori a olio e un computer

Mentre tiene banco il dibattito sulla “spinosa” questione se siamo usciti migliori o peggiori dal lockdown (l’esito è alquanto incerto), sull’accelerazione digitale c’è sicuramente molta più convergenza. Se solo qualche mese fa c’erano ancora diversi “capitani d’azienda” di antica memoria (riconoscibili da una notevole abilità nell’uso del fax) che ritenevano l’internet un fenomeno passeggero, oggi …

Il tempo al tempo dello smart working

Nell’impropria terminologia bellica che viene associata a questo periodo di emergenza (“siamo in guerra”, “sacche di resistenza”, “prima linea”), c’è anche l’infelice espressione “prigionieri in casa”. In sostanza, la nostra abitazione, da sempre considerata la “protezione” per eccellenza, si trasforma di colpo in una “costrizione” insopportabile. Con le parole costruiamo il mondo, diamo un senso …

Parole virali

Mascherina antivirale.

Nel silenzio cimiteriale nel quale sono avvolte le nostre città, solo le parole sembrano muoversi indisturbate. Nella simultaneità della rete, mai come ora ci siamo resi conto del loro peso. Fra informazioni scientifiche, bollettini numerici e fake news, le nostre vite, forzatamente ridotte alla sola dimensione virtuale, molto più di prima si influenzano vicendevolmente attraverso …