E se il digitale fosse solo una sfida culturale?

Tubetti di colori a olio e un computer

Mentre tiene banco il dibattito sulla “spinosa” questione se siamo usciti migliori o peggiori dal lockdown (l’esito è alquanto incerto), sull’accelerazione digitale c’è sicuramente molta più convergenza. Se solo qualche mese fa c’erano ancora diversi “capitani d’azienda” di antica memoria (riconoscibili da una notevole abilità nell’uso del fax) che ritenevano l’internet un fenomeno passeggero, oggi …

Il lavoro da remoto è sexy, ma occorre una strategia eccitante

Un cane con il muso appoggiato sulla tastiera del computer

Dopo aver fatto di necessità virtù al tempo del lockdown, il lavoro da remoto sta presentando il conto. A fronte di una sostanziale approvazione dei lavoratori, c’è ancora una notevole resistenza da parte di una certa dirigenza aziendale (pubblica a e privata) che interpreta questa trasformazione come una perdita di controllo. Al centro del dibattito …