Il web sta cambiando o siamo cambiati noi?

Come è già successo in passato per qualsiasi media, anche il web (confuso spesso con il concetto di internet tout court) è sempre più al centro di discussioni sulle sue vere o presunte trasformazioni. Fare un’istantanea di questa ragnatela digitale, standoci dentro, è un’impresa al limite dell’impossibile, anche volendo adottare un rigoroso approccio sociologico. Tuttavia,……

L’ecologia del sapere, fra nativi digitali e adolescenti navigati

“Che ne sa un pesce dell’acqua in cui nuota per tutta la vita?”, sosteneva Albert Einstein. Il genio della teoria della relatività aveva intuito come l’ambiente che ci circonda, di cui spesso ne siamo completamente inconsapevoli, è di fatto un contesto vitale. Oltre agli elementi naturali, oggi tutti siamo immersi in un fluido connettivo che……

Tutta colpa di internet

La cronaca. Un ragazzino di 12 anni acquista giochi online per un totale di 8.000 euro e paga con la carta di credito della mamma. È successo nei giorni scorsi a Mestre. La notizia, manco a dirlo, è rimbalzata subito fra una ridda di disquisizioni miste di paternalismo e intimidazioni. In ogni caso, sfrondando fra……

Come sta e dove va il web?

Si fa presto a dire “siamo connessi con il mondo” e poi scopriamo che quattro miliardi e mezzo di persone non hanno accesso alla rete. Oltre il 60% della popolazione mondiale, prevalentemente poveri, donne, residenti nei paesi in via di sviluppo e nelle cosiddette aree marginali, è esclusa da ciò che noi definiamo essere un diritto……

La dittatura dell’ignoranza

Anche nel Giorno della Memoria non sono mancate manifestazioni di dissenso e di raccapricciante negazione della storia, dell’intelligenza, dell’umanità. All’origine di questi deprecabili fenomeni ci vedo essenzialmente una sorta di dittatura dell’ignoranza. L’ignoranza (nel senso di mancanza delle basi culturali) trova un terreno fertilissimo nella televisione cucuzzara con il suo corollario di argomenti suscettibili poi……