È intelligente, ma non studia

Esiste un indicatore univoco dell’intelligenza? Cioè, si può quantificare questa capacità in senso pratico o concettuale? La sua cifra è più una misura dell’esperienza o della contingenza? Le domande potrebbero continuare all’infinito e, con una relativa certezza, restare tutte senza una risposta definitiva. Nella vita di tutti noi c’è una sorta di momento zero in …