Si presenti!

Tutti noi, senza per forza essere esperti di linguistica o di sociologia della comunicazione, ci siamo accorti di come il web abbia stravolto e, per certi versi, annullato i canoni tipici della lettura sequenziale. Vale a dire quella modalità di apprendimento “lineare” che si era sedimentata nei secoli, dall’invenzione della scrittura in avanti.