Alzare l’asticella

Partiamo subito da un presupposto sbagliato: cerchiamo di raggiungere una certa stabilità (personale, professionale, affettiva) al solo scopo di consolidare una certezza. Quella di non doverci sbattere più. Quindi, capita di vedere persone che, conquistato il famigerato “pezzo di carta”, trovano un posto di lavoro più o meno confacente al loro percorso scolastico. In quel […]

Convincere il cliente al primo colpo

La prima impressione è quella che conta. Quante volte l’abbiamo sentito dire? Tantissime e spesso anche con l’avvallo dell’esperienza personale. Infatti, in più di un’occasione abbiamo provato la sensazione del “disallineamento” con un venditore che “a pelle” non ci convinceva. È sufficiente una manciata di secondi e zac!, mai e poi mai compreremo qualcosa da […]

Perché Facebook non è la cassetta delle lettere dove mettere il volantino con gli sconti

Un dato è certo, il digitale ha scombussolato le vecchie derive analogiche. Nessuno si salva. Per dirne una, c’è sicuramentre consapevolezza circa il costante mutamento dei canoni classici della pubblicità, ma non sembra che le aziende (o la maggioranza di queste) sappiano ancora bene come affrontare questa trasformazione. Dopo aver (più o meno) metabolizzato il […]

Presentazioni: mandateli via con la voglia di ritornare

C’è un “qualcosa” di invidiabile nei relatori che ci fanno esclamare “Peccato che abbia già finito!” (per la cronaca, il 99% delle presentazioni porta invece il marchio del “Ma quando finisce?”). Veniamo rapiti dalle eloquenze intrise di stati d’animo, di passioni, di sentimenti. Si tratta di “livelli di coinvolgimento” raggiungibili solo quando la competenza personale […]

Coinvolgere il pubblico da favola

Nessuno si sente a suo agio quando parla a delle persone che si fanno gli affari propri. È vero, l’attenzione è una peculiarità sempre più scarsa, ma sconfiggere la noia è compito del relatore. “Non hanno voglia di capire” è solo un alibi (fra l’altro, nemmeno dei più formidabili) che il presentatore accampa quando le […]

Parlare in pubblico senza annoiare

Fra le cose che causano profondi stati di depressione nei relatori, c’è senz’altro quella di parlare a un pubblico che dorme o che si fa beatamente gli affari suoi. Ci eravamo preparati un discorso ineccepibile, memorabile, emozionante, ma la platea è partita per la tangente. Com’è possibile? Presto detto, anche l’argomento più interessante del mondo, […]

5 trucchi per scrivere meglio

Vado subito al nocciolo della questione. Comincio da un non-trucco, ovvero da quello che piuttosto si prefigura come una necessità ineluttabile: per scrivere (bene) occorre leggere. Un’ovvietà? Direi proprio di no, dato che nel paese di Dante il 58% della popolazione non legge nemmeno un libro all’anno (Istat, 2015). Di contro, tutti scrivono sui social… […]